« Genitori in ascolto: SPORTELLO HELP »

Sabato 23 marzo / dalle 10.00 alle 12.30

L'iniziativa

Sei un genitore alla ricerca di risposte e consigli? Il Polo dell’Infanzia Antonio Nava pensa a te! Ti presentiamo una nuova iniziativa speciale aperta a tutti i genitori di Lecco, nell’ambito del progetto educativo “Bambini al Centro”.

Un sabato mattina dedicato alle tue preoccupazioni e curiosità: il nostro sportello “HELP” ti offre l’opportunità di rivolgere le tue domande a tre esperti dell’infanzia, ognuno con una grande esperienza professionale da condividere. Saranno a tua disposizione per risolvere i tuoi dubbi e offrirti supporto.

COME FUNZIONA?

Lo sportello si svolgerà in tre sessioni a rotazione formate da piccoli gruppi, potrai così parlare con tutti i professionisti. Ogni professionista risponderà alle tue domande fornendoti consigli personalizzati. Alla fine avrai anche la possibilità di confrontarti personalmente con loro.

Iscriviti ora, i posti sono limitati! Consulta il programma qui sotto per scoprire chi sono i nostri esperti.

Ti aiuteranno:

Dott.ssa Roberta Panzeri

Pedagogista

Dott. Rosario Montirosso

Neuropsichiatra e psicologo

Dott.ssa Maria Grazia Dell’Oro

Pediatra

Programma

Lo sportello HELP prevede 3 sessioni di gruppo a rotazione, ognuna dedicata a un professionista e formata da un numero ristretto di persone.

Al termine della sessione potrai ruotare e cambiare gruppo. Potrai così prendere parte a tutte le sessioni e parlare con tutti i professionisti presenti!

1° SESSIONE 10.00 – 12.30

Pedagogia

  • con la dott.ssa Roberta Panzeri

2° SESSIONE 10.00 – 12.30

Psicologia dell’infanzia

  • con il dott. Rosario Montirosso

3° SESSIONE 10.00 – 12.30

Pediatria

  • con la dott.ssa Maria Grazia Dell’Oro

Ore 11.00

Pausa caffè e chiacchiere

Ore 11.45 Spazio aperto

Incontra i professionisti e parlaci direttamente

« Genitori in ascolto: SPORTELLO HELP »

Sabato 23 marzo / 10.00 - 12.30
@Polo dell'infanzia Antonio Nava

Via Belvedere, 21 - Lecco

Contributo: € 10 / famiglia
Gratuito con la tessera “Bambini al Centro”

FAQ

Quanto costa partecipare?
  • Se hai già la tessera “Bambini al Centro”: puoi partecipare senza costi aggiuntivi, questa iniziativa è inclusa nella tua tessera!
  • Se non hai la tessera “Bambini al Centro”: puoi partecipare pagando solo per questo evento (€ 10) oppure acquistare la tessera (€ 15) e partecipare a tutte le nostre iniziative per 12 mesi senza costi aggiuntivi.

La quota di partecipazione non s’intende a persona, ma a famiglia! Potrai versarla online in modo facile e sicuro durante l’iscrizione. Il tuo contributo ci aiuterà a sostenere i costi di realizzazione e di comunicazione di questa iniziativa.

Grazie per il tuo sostegno e per contribuire alla crescita della nostra comunità!

Possono partecipare solo i genitori del Polo?

Questa iniziativa è aperta a tutti i genitori della città di Lecco e non è in alcun modo ristretta a coloro che hanno scelto il nostro Polo come struttura dell’infanzia. Il progetto “Bambini al Centro” nasce come iniziativa aperta a tutti.

Quanto dura ogni sessione?

Lo sportello HELP prevede 3 sessioni di gruppo a rotazione della durata di circa 30 minuti ciascuna.

Ogni sessione sarà composta da un professionista e un numero ristretto di genitori. Al termine potrai ruotare spostandoti in un’altra sessione, così da avere l’opportunità di parlare con tutti i professionisti presenti.

I professionisti saranno a tua disposizione anche al termine delle tre sessioni per un confronto diretto.

Come faccio a iscrivermi?

È molto semplice e veloce:

  1. Clicca sul pulsante “Iscriviti ora” qui sotto;
  2. Inserisci i dati richiesti seguendo le istruzioni del modulo di registrazione;
  3. Pochi minuti dopo l’iscrizione riceverai una mail di conferma.

Hai qualche dubbio? Scrivici a info@poloinfanziaantonionava.it oppure via WhatsApp, Nila e lo staff del Polo sono a tua disposizione!

Cos'è Bambini al Centro

“Bambini al Centro“ è un’iniziativa creata dal Polo dell’Infanzia A. Nava per la città.

Grazie a questo progetto vogliamo permettere ai cittadini di conoscere più a fondo il mondo dei più piccoli e affrontare tematiche di genitorialità attraverso attività di formazione, discussione e socializzazione.